Ingredienti

  • 200 g cioccolato fondente;
  • 3 uova medie;
  • 100 g di burro;
  • 150 g di zucchero;
  • 50 g di farina 00;
  • 25 g di latte (circa tre cucchiai);
  • 1 pizzico di sale.

Preparazione

Sciogliete il cioccolato e burro a bagnomaria, in pochi minuti otterrete un composto liquido e privo di grumi.
Poi ponete da parte ad intiepidire il vostro cioccolato e burro fuso.
Nel frattempo, rompete le uova, separate i tuorli dagli albumi e montate con l’aiuto delle fruste elettriche, i tuorli con la metà dello zucchero per almeno 5′, fino ad ottenere un composto chiaro e raddoppiato di volume.
Infine, versate il cioccolato fuso nella montata di uova. Sempre con le fruste elettriche a velocità bassa amalgamate perfettamente il cioccolato alle uova, basteranno pochi secondi per ottenere un composto omogeneo e vellutato. Infine aggiungete quindi la farina e il latte poco alla volta appena intiepidito.
A parte montate a neve fermissima gli albumi con il restante zucchero e un pizzico di sale. Quando gli albumi saranno bianchi e ben fermi aggiungeteli all’impasto della vostra torta.
Questa volta, procedete senza frusteservitevi di una spatola per amalgamare gli albumi al composto di cioccolato, con un movimento dal basso verso l’alto al fine di non smontare l’impasto.
Poi procedete lentamente e senza fretta, il composto si amalgamerà meglio e non correte il rischio di rovinare la torta.
Ottenuto un composto omogeneo, versatelo in una teglia da forno precedentemente imburrata e infarinata, distribuendo bene l’impasto e appiattendo la superficie.

Cottura della Torta Tenerina senza errori:

In realtà la fase di cottura è l’unica difficoltà di questo dolce.
Una cottura prolungata può dar vita una torta tenerina troppo compatta e asciutta e dare un risultato tipo pan di spagna compromettendo il gusto e la consistenza tipica di questa torta.
Al contrario, una cottura troppo breve, può dar vita ad una torta tenerina eccessivamente molle, difficile anche da porzionare in fette.
Impostate il forno su tradizionale ad una temperatura piuttosto bassa 170°C e cuocete la torta per 25 – 30 minuti.
Il mio consiglio, visto che minuto in più o in meno dipende anche dal forno che si ha a disposizione, controllate la situazione dopo i 25′, tempo in cui si intravede ben chiara anche la croccante crosticina e potete valutare con uno stecchino a che punto è la torta: ricordate che il centro della torta tenerina deve mantenersi umida e piuttosto morbida, quindi se lo stuzzicadenti esce umido, va bene!  Al contrario l’esterno deve risultare più asciutto, dunque provate con lo stecchino in più punti della torta.
Dai 25 minuti indicati, potrebbero essere necessari altri 5 massimo 8 minuti di cottura a seconda del forno, in base alle indicazioni sopra, regolate voi.
Infine sfornate la torta Tenerina eliminando il cerchio allo stampo e lasciate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere