• DSC00582
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • fan cts
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • Centro Trentino di Solidarietà
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • DSC00575
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • DSC 0020
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • Centro Trentino di Solidarietà
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • P1140546
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • DSCN4712
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • Centro Trentino di Solidarietà
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • Centro Trentino di Solidarietà
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • IMG 0041
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • Centro Trentino di Solidarietà
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • Centro Trentino di Solidarietà
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • IMG00204-20120417-1443
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • P1140577
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • 10392483 10203860051035868 4808469321050760328 n
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • Centro Trentino di Solidarietà
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • DSC 0580
    Centro Trentino
    di Solidarieta'
  • P1140409
    Centro Trentino
    di Solidarieta'

Tutta farina del nostro sacco

Dal grano al pane attraverso la pietra. Una pietra, quella del mulino di Giano che è idea di socialità a beneficio della comunità della Valle dei Laghi. Un progetto di sviluppo locale dal basso che permette l’incontro di persone e crea un nuovo punto di aggregazione sociale.

Il Centro Trentino di Solidarietà onlus inaugura a Casa Giano vicino a Santa Massenza il nuovo “Mulino di Giano”, ultimo passo per completare la filiera corta del pane a km VERO.

Martedì 4 luglio 2017 alle ore 19.30 saranno il capitano della Dolomiti Energia Basket Trentino Toto Forray e Marco Merler CEO della Dolomiti Energia a dare avvio alla prima macinata di Casa Giano a S. Massenza con il mulino acquistato con una parte dei fondi raccolti dalla Cena di beneficenza organizzata presso la terrazza della Centrale idroelettrica di Riva del Garda.

Fare il pane, metaforicamente, è il modo per mettersi insieme “lievitando”, maturando insieme pensieri ed idee, realizzando azioni concrete di sviluppo umano. La pietra che ruota aggiunge il significato della svolta, del rinnovamento, di un nuovo inizio. Anche con questa nuova possibilità la comunità “Casa di Giano” vuole fare parte della Valle dei Laghi, territorio che la ospita da undici anni, quale luogo di accoglienza, di relazione e di condivisione.

Una nuova occasione per poter mangiare un antico e nuovo prodotto del nostro territorio … particolarmente “Buono”!

Accesso